Santi e Guerrieri – Il Progetto

Il Bosso Soc. Coop, in ATS con Wolftour discover Abruzzo, Viaggiatori nel Parco, LD editore e Associazione STL del Gran Sasso d’Italia hanno realizzato il Progetto “Territorio di Santi e Guerrieri” per il GAL Gran Sasso Velino. Il progetto nasce con l’obiettivo prioritario di coinvolgere le comunità rurali in un percorso di conoscenza e valorizzazione delle risorse storico antropologiche locali viste anche come opportunità economiche e occupazionali. In particolare si intende attivare percorsi finalizzati al recupero e alla diffusione di informazioni non scritte custodite dalla comunità locale in forma orale, individuando come filo conduttore delle ricerche il legame esistente tra le comunità locali e la propria storia passata; Santi e Guerrieri che nel corso dei secoli hanno vissuto e caratterizzato al livello socio-culturale questo territorio.

partner

Il percorso si pone i seguenti obiettivi specifici:

•    Scongiurare il pericolo di “perdita di memoria”. Tra le risorse del nostro territorio non possiamo sottovalutare il patrimonio storico culturale fatto di storie e leggende, tradizioni, usanze e memorie che una lenta indifferenza potrebbe disperdere;
•    Favorire il trasferimento delle conoscenze tra generazioni diverse;
•    Favorire la realizzazione di percorsi di crescita e sviluppo culturale della comunità locale;
•    Favorire percorsi di partecipazione finalizzati alla conoscenza ed alla valorizzazione del patrimonio culturale, come opportunità di crescita sociale e di sviluppo economico sostenibile.

Azioni salienti del progetto

Oltre a questo sito internet, che fungerà da vetrina del progetto ma soprattutto da “navigatore” del territorio interessato, al fine di raggiungere gli obiettivi sopracitati, sono stati realizzati i seguenti prodotti:
•    un libro fotografico illustrato in lingua italiana ed inglese
•    8 cartelli informativi da esterno con grafica personalizzata per ogni paese dell’area interessata
•    una mostra fotografica da interno sulla Valle del Tirino e le Terre della Baronia, da donare ai Comuni del progetto
•    un gioco da tavolo, con finalità educative da donare alle scuole primarie dei Comuni interessati
•    modelli in 3D con audioguida studiati per  non vedenti raffiguranti le principali criticità turistiche e culturali della Valle del Tirino e delle Terre della Baronia
•    un video dedicato ai panorami ed alle autenticità paesaggistico-culturali dei territori interessati
•    l’acquisto di attrezzature tecniche come canoe canadesi finalizzate alla valorizzazione e fruizione reale del territorio, anche attraverso la navigabilità del fiume Tirino.