Santo Stefano di Sessanio

santostefanoSanto Stefano di Sessanio è un antico borgo fortificato, situato nel Parco Nazionale del Gran Sasso – Monti della Laga, esso è inserito nella lista dei “Borghi più belli d’Italia”. Le prime notizie del borgo risalgono al periodo romano, epoca durante la quale fu pagus, ma le origini dell’impianto odierno risalgono al periodo tra i secoli XI e XII, quando il paese assunse la connotazione di borgo fortificato raccolto attorno alla torre di avvistamento. Era uno dei paesi che formavano la Baronia di Carapelle, venne donata nel 1463 da re Ferrante D’Aragona a suo genero Antonio Piccolomini, Duca di Amalfi. Notizie del 1554 attestano come il possedimento sia divenuto feudo dei Medici di Firenze. Nella prima metà del XVIII secolo, con la fine di tale dinastia, entrò a far parte del patrimonio del re di Napoli. Oggi, il primo impatto, visitando Santo Stefano di Sessanio, è scenografico e straordinario allo stesso tempo: le case, in pietra calcarea bianca, imbrunita dal tempo, sono strette tra loro in maniera tale da sembrare un unico grande palazzo dominato dalla torre circolare dei Medici che, svetta visibilmente tra i tetti. Sugli usci in legno, i famosi fiori di cardo che, tengono viva una tradizione di origini remote infatti, per gli abitanti del borgo queste infiorescenze hanno funzione apotropaiche, tenendo lontani gli spiriti maligni. Il centro abitato si stringe attorno alla torre cilindrica e
merlata, di epoca trecentesca, detta “medicea” per la presenza dello stemma della celebre famiglia fiorentina dei Medici, poco distante troviamo una casa rinascimentale con una loggia in pietra. Percorrendo la suggestiva via della Chiesa, si possono osservare altre abitazioni, molte delle quali risalenti al Quattrocento. Questa via conduce alla chiesa parrocchiale di Santo Stefano di Sessanio databile al XV secolo, al suo interno una statua cinquecentesca in terracotta, raffigurante la Madonna e una statua lignea del santo patrono. Fuori le mura, sulle rive di un piccolo lago, il santuario della Madonna delle Grazie risalente al XVII secolo. In
questi ultimi anni, si sta assistendo ad una nuova vita del borgo, grazie alla volontà dei pochi giovani rimasti che, volontariamente, hanno dato il loro contributo per una nuova rinascita volta ad arricchire il territorio.

Informazioni utili
Comune: Via Benedetta, 67020 Santo Stefano di Sessanio L’Aquila
internet: www.comunesantostefanodisessanio.aq.it
Telefono: 0862 89203
Fax: 0862 89662
Carabinieri: Tel. 0862 930129
Guardia medica: Tel. 0862 89348
Farmacia: Tel. 0862 89334

Manifestazioni ed eventi
Festa di S. Stefano e S. Isidoro, 2-3 agosto
Festa di arte, sapori e costumi, 12-13 agosto
Sagra delle lenticchie e delle salsicce, prima domenica di settembre